Insalata detox! Arance e avocado!

Hai voglia di leggerezza e di depurarti senza rinunciare ad un pizzico di sapore?

L’insalata di arance e avocado è la ricetta che fa al caso tuo!!

Il sapore aspro e deciso degli agrumi incontra la cremosità e il gusto rotondo dell’avocado, in un’insalata detox ideale per tornare in forma con gusto!

 

Un piatto leggero che, con i suoi colori, riuscirà a rendere la tua tavola più colorata e appetitosa.

Ecco allora come preparare in pochi minuti una fresca e squisita insalata di arance e avocado.

Ingredienti:

-2 arance

– Un lime

– Un limone

– Un avocado

– Una cipolla rossa di Tropea

– Un mazzetto di menta

– Olio extra vergine di oliva

– Sale e pepe

Difficoltà: Facilissima

Preparazione: 5 minuti

Dosi: Per 2 persone

Preparazione
Togli la buccia agli agrumi e taglia a vivo (tranne il limone): per fare un buon lavoro, prendi l’agrume e taglia prima le due estremità con un coltello ben affilato; incidi la buccia seguendo la curvatura dell’agrume, quindi toglii via la buccia e, delicatamente, la parte bianca.
Rifinisci il lavoro eliminando con il coltello le eventuali parti bianche che sono rimaste attaccate al cuore degli agrumi.
Taglia gli agrumi a fettine circolari in modo che restino ben visibili i disegni degli spicchi.
Trasferusci tutti gli agrumi su un piatto e tienili da parte.
Taglia ora l’avocado a dadini e immergilo in una ciotola con acqua e il succo di mezzo limone: in questo modo l’avocado non diventerà nero.

Trita la menta e poi taglia a fettine sottilissime la cipolla di Tropea.

In una ciotolina, mescola energicamente 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva con il succo di limone rimanente, condisci a piacere con sale e pepe: in questo modo hai creato una deliziosa vinaigrette che userai per insaporire la tua insalata di arance.
Metti quindi tutti gli ingredienti in una ciotola, condisci con la vinaigrette, mescola e servi!

Per depurarsi basta poco!

Puoi provare in alternativa anche ad aggiungere del finocchio a crudo!!

Buon appetito!

Marianna

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *