5 consigli x non sgarrare e x tornare in forma!

Ormai hai provato a metterti a dieta in tutti i modi senza risultati?

Ogni volta che decidi di iniziare un percorso per rimetterti in forma, continui a sgarrare?

Di solito, l’errore più comune è proprio quello di voler cambiare “tutto” della nostra alimentazione e stile di vita, con il risultato che sono troppe cose da cambiare e quindi non riusciamo ad essere coerenti.

frutta5

Il segreto sta invece nell’attuare un piccolo cambiamento, magari quello di non mangiare formaggi, o levare le bibite gassate o il caffe, oppure i dolci o la cioccolata.

L’altro segreto è quello di mettere un limite temporale al nostro obbiettivo, in modo da poterlo raggiungere facilmente e quindi essere felici per il nostro traguardo!

Facciamo un esempio “non mangerò formaggio per una settimana”, oppure “niente bevande gassate x 1 settimana”, obbiettivi semplici, puliti, uno alla volta.

Organizza la tua giornata in modo da poter mangiare molta frutta lontano dai pasti, ad esempio a colazione frutta succosa, come anguria (ricordati di abbinarla solo al melone, meglio sola), o pesche, oppure 30 minuti prima di pranzo o cena, oppure a merenda. Questo aumenta il senso di sazietà, ti fa sentire bene, e il tuo corpo è in grado di avere preziosi micronutrienti per rigenerarsi.

Non vivere questo cambiamento come un imposizione, o qualcosa di forzato! Ma piuttosto come un piccolo cambiamento x il tuo benessere e la tua felicita!

fotoragazza

RICAPITOLANDO!

1.ATTIVA UN PICCOLO CAMBIAMENTO!

2.DATTI UN TEMPO BEN PRECISO NEL QUALE LO ATTUI

3.AUMENTA IL CONSUMO DI FRUTTA LONTANO DAI PASTI E A COLAZIONE

4.INIZIA IL PASTO CON VERDURA CRUDA SEMPRE!

5. SORRIDI!!! Il tuo corpo è il tuo meraviglioso tempio…amalo!!!

 

Un abbraccio

Marianna

 

 

 

10 shake x 10 giorni di detox….accetti la sfida???

10 shake x 10 giorni di detox!!!!

Prendendo spunto dal libro di  JJ. Shith “La dieta green & detox”, ecco dieci consigli per i  prossimi 10 giorni per purificare il tuo corpo, ancora meglio se abbinato ad una riduzione di zucchero e farine bianche, bevande gassate, formaggi, carni rosse, fritti, per questi prossimi giorni…

Cosa mangio quindi??????

Se immediatamente ti sei posta questa domanda, puoi mangiare tanta frutta e verdura, cruda e cotta, proteine vegetali, scegli cereali integrali, come riso integrale, quinoa, lenticchie, puoi trovare nel mio blog l’articolo specifico per scegliere le migliori proteine vegetali!

Non viverla come una privazione, ma come un nuovo esperimento, una nuova conoscenza di gusti e sapori, e anche di nuove reazioni che il tuo corpo ha con altri cibi, rispetto a quelli ai quali sei abituato.

Lo scopo è quello di eliminare le tossine, è immediatamente vedrai il tuo corpo rifiorire, ti sentirai più leggera, meno sgonfia, e potrei iniziare in maniera più positiva anche il nostro programma #bruciagrassi!!

Cerca di abbinare anche un po’ di movimento giornaliero!

image

Sei pronta x questa sfida???

Ecco la ricetta del primo:

-3 manciate di spinaci
• 2 tazze di acqua
• 1 mela
• 1 tazza di mango sbucciato e tagliato a pezzi
• 1 tazza di fragole
• 1 manciata di acini d’uva senza semi
• 2 cucchiai di semi di lino in polvere
-1 misurino di complete

Frullate gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa!

E si parte!!!!

Marianna

Che spuntini scegliere se sono a dieta?

La funzione degli spuntini è quella di regolarizzare l’assunzione di cibo.

Aiutano infatti a non arrivare troppo affamati al pasto sucessivo, di integrare i pasti principali, magari con la frutta, e di non incorrere in cali energetici.

1424919465181

La soluzione migliore resta comunque quella di mangiare in modo equilibrato e regolare ai pasti principali, in questo modo la fame tra un pasto e l’altro si ridurra’ notevolmente.

L’attacco di fame insorge inevitabilmente se si lasciano passare troppe ore tra un pasto all’altro, o se il pasto principale è stato a sua volta di corsa, o solo uno spuntino.

In questi casi l’unico modo per ritrovare un equilibrio, specialmente nel primo periodo, è quello di consumare degli spuntini durante l’arco della giornata. Riuscire a controllare il proprio appetito significa tenere a freno le tentazioni alimentari.

Ecco le caratteristiche che dovrebbe avere un buon spuntino:
-essere giustificato e pianificato (in base anche al tuo fabbisogno giornaliero, ad esempio se sei uno sportivo, o se stai allattando)
-essere bilanciato e controllato dal punto di vista calorico
-essere consumato almeno 2 ore dal pasto precedente, e 2 da quello sucessivo.

Chiaramente le tempistiche possono cambiare in base al tipo di pasto che è stato consumato.

Il supermercato, i bar e le macchinette, spesso non offrono soluzioni sane, ma snack che non solo non ci saziano, ma hanno l’effetto contrario.

shake

SOLUZIONI

  • Un buon compromesso tra gusto e potere saziante, è dato dalle barrette JP , grazie al giusto equilibrio dei suoi nutrienti (carboidrati, grassi, proteine).
  • Frutta di stagione, se siete di corsa potete preparla precedentemente a casa, tipo macedonia, aggiungi semi a piacere.
  • Frutta secca, in commercio potete trovare pacchettini monodose già pronti ed equilibrati, attenzione! Scegliete quelli senza zucchero aggiunto!
  • Verdura cruda a piacere.
  • Yogurt, meglio se senza zucchero!
  • Una bruschetta , meglio ancora se integrale, o una galletta di riso, con pomodoro fresco, se di stagione, o salsa guacamole.
  • Una centrifua o estratto fresco!

corsa10

Insomma…lo spuntino ci sta, se fatto con Intelligenza e senza sensi di colpa, va benissimo! Abbinatelo ad acqua non gassata, da evitare succhi o altre bibite!

Se ti è piaciuto questo articolo, aiutaci a renderlo ancora piu’ utile, e scrivi nei commenti il tuo spuntino “sano” preferito ! 🙂

Ciao!

Marianna

 

 

 

4 CONSIGLI PER SCONFIGGERE LA FAME NERVOSA.

Quante volte ti capita di giustificare gli spuntini come “fame nervosa?”

Da dove deriva questo impulso?? E’ realmente fame o forse solamente una valvola di sfogo per una emozione repressa??

E’ importante che la tua consapevolezza inizi ad analizzare questo aspetto, e possa distinguere  se si tratta di una fame non fisiologica ma dovuta a meccanismi “nervosi” ossia psichici.

Ecco quindi 3 consigli per imparare a non sfogare le tue emozioni sul cibo ed iniziare  ad ascoltarti :

fame-nervosa-forma-fisica.jpg

1.EVITA LE “SOLUZIONI MIRACOLOSE”!

Non esistono pillole magiche o soluzioni miracolose che ti levano la fame nervosa! Esistono però certi alimenti che ti mantengono sazia più a lungo, e quindi abbassano il bisogno di mangiare spesso.

2.FAI SPORT!

Fai movimento, cammina, corri, vai in bicicletta o palestra, quello che ti piace di più! Ti aiuterà a controllare la fame, a darti più soddisfazione quando mangi per recuperare l’energia consumata.

Header_eating.jpeg

3. SE NON LO COMPRI NON LO MANGI!

Fare un attenta selezione di come riempi il tuo frigo e la tua dispensa sarà un ottimo modo di scegliere gli spuntini giusti! Se NON acquisti zuccheri raffinati , merendine, dolci e gelati industriali, non li troverai disponibili..prova a sostituirli con cioccolata amara, noci, nocciole,mandorle, frutta secca, uva passa, mela cotta con miele, datteri, insomma “dolcezze” naturali meno dannose per il tuo metabolismo

4.ASCOLTATI!

Se nel cibo sfoghi le tue emozioni “inespresse”, inizia ad ascoltarti, scopri quali sono queste emozioni che ti fanno stare male e impara a vivere con ed in esse…il tuo atteggiamento nei confronti di una situazione che non ti fa vivere felice, è il modo migliore di metabolizzarla.

uid_151916df3f0.650.340.jpg

Grazie al nostro progetto #marionnlifestyle di riequilibrio alimentare siamo in grado di aiutarti anche in questo!

Perchè quando ritrovi il tuo benessere ed equilibrio fisico, anche tu stai bene, e il tuo punto di vista nei confronti di ciò che ti accade cambia…

Ciao!!

Marianna