10 SOSTITUTI NATURALI DELLO ZUCCHERO

Vorrei iniziare questo articolo ringraziando tutti voi che state continuando a seguirmi e a leggere i miei articoli!!  <3 <3

Questo articolo ha lo scopo di aiutarti a sostituire lo zucchero bianco raffinato con altre valide alternative…

Perchè mai dovremmo sostituire  o eliminare lo zucchero bianco????
image

PERCHE ELIMINARE LO ZUCCHERO BIANCO DALLA NOSTRA TAVOLA

Lo zucchero bianco, o saccarosio, per essere bianco come lo conosciamo subisce un enormità di processi: viene depurato con calce, trattato con anidride carbonica, acido solforoso, cotto, rafreddato, cristallizzato, centrifugato, filtrato, decolorato con carbone animale, e colorato con coloranti (alcuni dei quali derivanti da catrame e cancerogeni!) e tutto per farlo così bianco e brillante.

In Italia negli anni ’80, l’industria produttrice di zucchero, per contrastare la concorrenza dei dolcificanti sintetici , mise in atto una campagna pubblicitaria in cui si collegava l’uso dello zucchero allo sviluppo delle facoltà celebrali, ma senza alcun fondamento scientifico, in quanto ogni essere umano è in grado di “ottenere” zucchero per far funzionare il cervello da molti tipi di sostanze alimentari, e non necessariamente dolci; anzi, per poter essere assimilato lo zucchero “ruba” al nostro corpo vitamine e sali minerali importanti, come il calcio, e come conseguenza abbiamo l’indebolimento dello scheletro, dei denti, la comparsa di artrite, atrosi e osteoporosi e della carie dentale.
image

A livello intestinale provoca produzione di gas, tensione addominale, alterazione della flora batterica, coliti, stipsi, diarrea. Ma non è finita, infatti agisce anche sul sistema nervoso e sul metabolismo, dando dei picchi di stimolazione e conseguenti ricadute vertiginose, con conseguenti stati di irritabilità, euforia, e continuo bisogno di ingestione di altro zucchero, creando così una forma di dipendenza.

Questi continui “stress” ormonali con i loro risvolti psicofisici portano un esaurimento delle energie ed il conseguente indebolimento generale che a lungo andare danneggiano il sistema immunitario in quanto l’esaurimento delle forze e delle energie si traduce in una minore capacità di risposta alle aggressioni e quindi nella tendenza ad ammalarsi. Lo zucchero distrugge inoltre le vitamine del gruppo B, provoca aumento di peso e una maggiore predisposizione a malattie metaboliche gravi, come il diabete.

Puoi trovare dei video interessanti su you tube a riguardo, con molte testimonianze di chi ha ridotto o eliminato lo zucchero per periodi più o meno lunghi.

CONSIGLI PER INIZIARE 

La cosa migliore da fare è iniziare gradualmente, prima riducendo la quantità di zucchero che si assume fino a sostituirla con uno dei tanti dolcificanti naturali, e sarà una vera scoperta di sapori “sconosciuti” e “perduti”!

Un altro consiglio è di non buttarsi completamente sullo “zucchero di canna”, in quanto quelli più commerciali sono spesso comunque raffinati, e quindi hanno quasi lo stesso effetto di quello bianco.

ALTERNATIVE NATURALI ALLO ZUCCHERO

1. Zucchero di canna integrale

Il primo valido sostituto è lo zucchero di canna integrale (o panela, o mascobado, o rapadura, o melado de azucar).

Quello vero ha un leggero retrogusto di liquirizia, è granuloso, marrone ed è umido; è il primissimo zucchero che si estrae dal succo di canna, che dopo la raccolta viene solidificato in panetti delle dimensioni di una mattonella. E’ un alimento molto nutriente tipico del Brasile.
image

Ricordati quindi che quando lo zucchero (o il sale) sono integrali sono anche leggermente umidi, e se lasciati all’aria formano un blocco, e questo è dovuto alla presenza di magnesio e potassio, che catturano l’umidita.

2.Miele

Il miele è molto usato, ma non adatto alla dieta Vegana. Contiene maltosio, saccarosio, glucosio, fruttosio e detrosio, e costituisce un perfetto energetico naturale.
image

Negli sportivi, il miele è particolarmente indicato subito prima di uno sforzo fisico e immediatamente dopo, per recuperare le energie impiegate. Èutile anche per chi non svolge attività propriamente fisiche ma semplicemente “mentali”, perché fa bene al sistema nervoso, essendo in grado di “controllare” e aiutare l’efficienza mentale. A maggior ragione, nelle persone deperite (anziani o inappetenti) le proprietà del “nettare degli dei” diventano molto più preziose: quando un malato, per diversi motivi, non è in grado di nutrirsi a sufficienza, una piccola quantità di miele sciolto in un po’ d’acqua può restituire energia prontamente. Per questi motivi, il miele è adatto a tutti, tranne a coloro che hanno problemi di diabete.

3.Sciroppo d’acero

image

La linfa dell’acero da cui si ricava lo sciroppo è costituita da saccarosio, acido malico, potassio, calcio, ferro, vitamine e componenti fenoliche. Ed è proprio grazie a queste sostanze che svolge un azione diuretica, antistipsi e snellente. Si presenta come un liquido zuccherino, ottenuto bollendo la linfa dell’acero da zucchero, raccolta in Canada in primavera.Il sapore delicato, simile al miele d’acacia, lo rende particolarmente gradevole come dolcificante naturale disciolto nelle bevande o nella preparazione di dolci

4.Malto d’orzo, sciroppo di mais,  sciroppo di riso

image

Altro discorso invece è il MALTO d’orzo, lo sciroppo di riso o lo sciroppo di mais che si ottengono dalla germinazione dei cereali. Tutti hanno un alto contenuto in maltosio e contengono amminoacidi, potassio, sodio e magnesio essenziali all’organismo, ecco perché si ritiene siano i più validi sostituti al miele.

Il malto d’orzo (l’unico vero malto, gli altri sono detti sciroppi) viene ottenuto dalla cottura in acqua dell’orzo precedentemente fatto germinare e successivamente essiccato.

Tutti e tre risultano avere un sapore caratteristico ed avere meno capacità dolcificante del miele o dello sciroppo d’acero ma, soprattutto per quello di riso, sono molto più adatti alla dolcificazione quotidiana.

5.Melassa

image

La melassa è un dolcificante naturale che viene estratto dai vari cereali (riso , orzo , mais , ecc), bacche, frutta o verdura da un processo di fermentazione, contiene saccarosio,fruttosio, glucosio, acido fosforico, potassio, fibre ed è ricchissimo di vitamine (soprattutto B) e di minerali. Purtroppo non è facile da trovare in Italia, ad esempio il prodotto messo in commercio come “melassa dolce di Panela” (come si può leggere anche sulla confezione) non è melassa, ma zucchero Panela reso liquido grazie all’aggiunta di acqua. Se acquistate una melassa dovete fare particolare attenzione al fatto che sia di provenienza biologica, altrimenti nel vostro dolcificante si troveranno sicuramente residui dei composti chimici utilizzati per l’estrazione dello zucchero. Di tutti i dolcificanti , è quello che occupa il primo posto nella classifica dei dolcificanti salutari e con maggiori indici nutrizionali. La melassa è di solito molto più morbida , più digeribile e nutriente e sana rispetto a qualsiasi zucchero raffinato o dolcificante artificiale .

6.Sciroppo d’agave

image

È un dolcificante naturale ricavato dalla linfa dell’agave blu proveniente dal Messico. È insapore e dolcifica il 25% in più dello zucchero bianco, per il suo indice glicemico molto basso è indicato per i diabetici. Lo sciroppo o succo d’agave è totalmente solubile. Si presenta come il miele, ma in forma più liquida.

Svolge un’azione remineralizzante, in quanto contiene una grande quantità di calcio, magnesio, potassio e ferro; e nonostante sia composto per circa il 90% da fruttosio mantiene un indice glicemico più basso di altri zuccheri, nonché del miele stesso. Questo significa che la velocità con cui lo sciroppo d’agave ingerito va ad aumentare il livello di glucosio, risulta essere la più bassa tra i dolcificanti naturali, dopo la stevia. Questo significa che non aumenterà la produzione di insulina in chi soffre di diabete. Inoltre per il suo basso contenuto calorico è il dolcificante naturale, ideale nelle diete ipocaloriche, per le persone che stanno cercando di perdere qualche chilo e per i bambini, vista la quantità di preziosi nutrienti.

7. Amasake

image

L’ AMASAKE è un’altro dolcificante naturale molto usato nella cucina orientale che si ottiene dalla germinazione enzimatica del riso bianco e che può anche essere autoprodotto in casa , inoltre può essere utilizzato anche da solo o come magnifico dessert. L’amazake ha la qualità di essere altamente digeribile, è ricco di fibre e di vitamine del tipo B, tutti elementi utili per il benessere del nostro organismo.

8.Stevia

Stevia rebaudiana è una pianta di origine sudamericana, le cui foglie possiedono un’elevatissima capacità dolcificante, 300 volte maggiore di quella del classico zucchero bianco. Questo enorme potere dolcificante della stevia è dovuto ai suoi principi attivi, innanzitutto allo stevioside. Della stevia vengono impiegate sia le foglie (tali e quali o essiccate), sia loro estratti, che possono essere utilizzati non solo per dolcificare bevande, ma anche in cucina, nella preparazione di prodotti da forno e dolci vari. Il vantaggio di utilizzare la stevia è che è completamente senza calorie.

9.Zucchero di cocco (o Giulamerah di bali)

image

Nella nuova frontiera dei dolcificanti naturali un posto d’onore occupa sicuramente lo zucchero di cocco, realizzato dai fiori della palma. Precisiamo che non si tratta della palma da cui si estrae il tanto discusso olio ma dei fiori della palma da cocco (cocos nucifera) che viene coltivata in maniera non intensiva a Bali. Il prodotto che si ricava è uno zucchero dal sapore intenso e fruttato con ridotto contenuto di saccarosio e che racchiude tante sostanze nutrizionali importanti per il nostro organismo come potassio e zinco.

10. XILITOLO

image

Lo xilitolo è un’ottima alternativa naturale . Si trova in natura nei funghi , frutta , verdura e betulla. Simile ad alcuni altri dolcificanti è considerato basso indice glicemico, previene la carie e le infezioni dell’orecchio , favorisce la perdita di peso , rinforza ossa e denti.

Come puoi vedere ci sono tante valide alternative naturali (ce ne sono anche altre) con le quali possiamo nutrire meglio il nostro corpo senza rinunce.

Questo vuol dire volersi bene, e fare prevenzione primaria, per noi, per i nostri bambini e per chi ci sta a cuore, attraverso piccole azioni  quotidiane. Non sono necessari estremismi, ma scelte consapevoli che non limitano o rattristano la nostra tavola, ma anzi, la arricchiscono di sapori più gustosi e naturali…ispirare uno stile di vita più sano coinvolgerà molte più persone di quelle che pensi..inclusi i nostri bambini che prendono esempio dalle nostre azioni.
image

Ecco il progetto che stiamo portando avanti, proprio attraverso l’esempio e l’ispirazione. Per saperne di più puoi seguirmi anche sulla mia pagina Facebook

Ali interno del percorso shred per 10 giorni andiamo ad eliminare lo zucchero raffinato e lo proviamo a sostituire con appunto dei sostituti naturali, e i risultati si vedono…gia dai primi giorni!😀

Puoi approfondire qui.

O scrivermi una mail: fattonaturale1@hmail.com

Un abbraccio

Marianna

RIENTRO DALLE VACANZE: 5 CONSIGLI PRATICI

Puoi anche vedere il video con i 5 consigli da applicare al rientro dalle vacanze direttamente QUI : https://youtu.be/eZo2giVhhAY

Fine agosto e’ arrivato!! Forse sei già rientrata in città dalle vacanze, e l’inizio scuola è alle porte…coi suoi ritmi incalzanti…
Fine agosto e' arrivato

In molti vivono la fine dell’estate come la reale chiusura dell’anno solare…in quanto questo periodo è caratterizzato spesso da cambiamenti, nuovi progetti, e spesso le vacanze ci hanno dato il tempo necessario per pensare, per riflettere sulla nostra situazione attuale, e quindi tirare un po’ le somme sul da farsi…

A livello biologico il cambio di stagione porta un bisogno di detox, e di preparare il corpo al cambio di stagione, di ritmi e temperature.

Ecco quindi 5 consigli da seguire al rientro delle vacanze

5 consigli da seguire al rientro delle vacanze

  1.  FAI ATTIVITA’ FISICA

Resto sul vago come consiglio, ma in generale fai almeno un po’ di movimento…per i più pigri o per chi non ha molto tempo, 30 minuti di camminata veloce ogni giorno ha già straordinari benefici sul metabolismo, sul sistema cardiovascolare e sull’umore.

FAI ATTIVITA' FISICA

2) MANGIA FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE!

Esatto!! Aumenta la consapevolezza di quello che mangi! Fermati al mercato km 0 della tua città, acquista un frutto o una verdura che non conosci, assaggia, sperimenta, scoprirai esserci molte forme e colori che non conoscevi, così come sapori originali che potrebbero deliziare il tuo palato… e non solo!

Fermati ad ascoltare i benefici che il tuo corpo ne ha mangiando molta frutta e verdura, percepisci i suoi cambiamenti!

MANGIA FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE!

3) BEVI MOLTA ACQUA, BEVI DIFFERENTE

Ci sentiamo dare sempre lo stesso consiglio…di bere acqua…ecco allora qualche dritta per rendere il momento dell’acqua un momento più gustoso e interessante: al mattino ad esempio parti da casa con un piccolo thermos, dove metterai una tisana a piacere, magari profumata, o addolcita col miele, una volta terminata la tisana potrai poi usare il thermos riempito d’acqua, e quindi evitare lo spreco di bottigliette di plastica.

BEVI MOLTA ACQUA, BEVI DIFFERENTE

4) RESTA FOCALIZZATO SUGLI ASPETTI POSITIVI

Questo aspetto emotivo è molto importante, specialmente rientrando al lavoro dopo le vacanza…rimanendo concentrati su quello che ci piace fare, o sui colleghi coi quali andiamo più d’accordo possiamo trovare il nostro equilibrio emotivo, e mantenere il buon umore nell’arco della giornata!

Certo, ci sono sempre mille motivi per essere arrabbiati… e ce ne sono almeno altrettanti per essere felice!!

RESTA FOCALIZZATO SUGLI ASPETTI POSITIVI

5) FAI UN PIANO, COSTRUISCI LA TUA VISION

Da quanto tempo non ti siedi a tavolino e scrivi giù il tuo sogno?? Quando è stata l’ultima volta che hai aperto il tuo “cassetto”?  Avere un vero e proprio piano per il proprio futuro è determinante!! Che tu sia una mamma, un businessman, una casalinga o un operaio, sono certa che hai degli obiettivi!  E’ ora di tirarli fuori, di metterti in discussione! Questo è il vero fuoco che ci porta la passione in ogni giorno, nella quotidianità! Certo forse puoi pensare: vivo per i miei figli, per mio marito, per il mio cane…ma questi non sono obiettivi personali…ma dipendenti da e su qualcun’altro! Fermati ad analizzare i tuoi!

Prova ad inserire questi piccoli cambiamenti nella tua routine…scoprirai che con un piccolo passo alla volta si ottengono molti risultati!!

Vivere una vita stressata, di corsa, dove siamo sempre stanchi, e non riusciamo a vedere realizzati i nostri sogni non serve a nulla! Non siamo di esempio neppure ai nostri figli! In quanto loro assorbono come realmente siamo…non per come ci poniamo..o per le parole che gli diciamo!

Mi auguro che questi consigli siano stati una piccola motivazione nella tua giornata!

Se ti è piaciuto metti mi piace e commenta…raccontami quale è il tuo piccolo cambiamento di questo mese!

Il mio personale cambiamento al rientro delle vacanze (anche se onestamente mi sento sempre in vacanza! ) è stato iniziare 10 giorni di PROGRAMMA SHRED, cioè di detox alimentare, e in più mi sono lanciata anche una sfida personale dove al mio workout giornaliero ho aggiunto anche i pesi!!! 🙂

Puoi comunque seguire le stories sulla mia pagina facebook IN FORMA CON MARIONN per restare aggiornato sulla giornata tipo in SHRED.

Scopri come funziona QUI.

 

kiss

Marianna

 

facebook.com/informaconmarionn

COME MIGLIORARE LA TUA AUTOSTIMA IN 3 MOSSE (2).

Buongiorno!!!

In un precedente articolo di questa estate abbiamo già trattato il delicato argomento, oggi vediamo in pratica come migliorare la tua autostima.

Di autostima se ne parla tanto… di quello che dovremmo fare, di come dovremmo sentirci…

In realtà l’autostima è qualcosa di molto più semplice e personale; l’autostima è semplicemente una stima, una valutazione, o se vogliamo la risposta alla domanda: ”Cosa penso di me?”.

Se ci valorizziamo la nostra autostima sarà alta altrimenti sperimenteremo quella che viene chiamata bassa autostima.

Ma a volte non è proprio facile, ci confrontiamo con gli altri, non ci vediamo belle/ belli abbastanza, pensiamo di essere da meno, o di avere delle qualità mancanti.

come migliorare la tua autostima

Ecco quindi 3 nuovi consigli per migliorare la tua autostima:

1. CAMBIA LA QUALITA’ DEI TUOI PENSIERI.

Mahatma Gandhi diceva :

Mantieni i tuoi pensieri positivi,
perché i tuoi pensieri diventano parole.
Mantieni le tue parole positive,
perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti.
Mantieni i tuoi comportamenti positivi,
perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini.
Mantieni le tue abitudini positive,
perché le tue abitudini diventano i tuoi valori.
Mantieni i tuoi valori positivi,
perché i tuoi valori diventano il tuo destino.

Hai mai provato a soffermarti su questo punto?

Quante volte durante il giorno fai pensieri negativi/pessimisti/limitanti….Prova a stare attenta, e ogni volta che arriva un “non posso”, “non sono in grado”, e pensieri simili, riconoscilo come tale e trasformalo in positivo!

2.CIRCONDATI DI PERSONE POSITIVE per migliorare la tua autostima.  

Ci vuole il triplo dell’impegno a doversi rialzare e destreggiare dopo aver affrontato persone pesanti, negative, antipatiche e pessimiste!

Lasciale perdere! Ti succhiano la tua energia, e tutto l’impegmo che ci metti per crearti un equilibrio!

3.SII GRATA!

Svegliati ogni giorno con gratitudine!

E’ una buona abitudine ogni sera prima di coricarti, e ogni mattina al tuo risveglio, pensare a 3 cose per le quali essere grata! Ti renderai conto di quante meravigliose “piccole” cose riusciamo a tralasciare ogni giorno!

Applica questi 3 consigli ogni giorno x la prossima settimana…e poi scrivi qui sotto cosa è successo!

A volte si puo’ anche iniziare all’incontrario, quindi partendo dalla cura del tuo corpo, raggiungendo degli obbiettivi pratici, e grazie ad essi aumentare la tua soddisfazione giornaliera e quindi sarai poi in grado di assegnarti un nuovo obbiettivo sempre piu impegnativo! Grazie al percorso SHRESTYLE ti poni un obbiettivo raggiungibile in un breve termine, quello quindi di 10 giorni, ottenendo cosi risultati immediati e fattibili la tua autostima immediatamente si alza!

Buona giornata!

Marianna

ADDIO EFFETTO YO YO !! (perchè accade e come evitarlo)

Buongiorno!!!
image

Sai come funziona uno “yo-yo”?  E’ una rotella attaccata ad una corda elastica (agganciata ad una mano)  che permette alla rotella stessa un movimento “in su e in giù”. Chi si sottopone ad una dieta troppo rigida rischia di fare la stressa cosa: si va “in giù” di peso per un certo periodo, poi si giunge all’apice della sopportazione (come lo yo-yo giunge alla fine della corsa dell’elastico) e si comincia inesorabilmente ad andare “in su”.

Oggi, pertanto, parliamo dell’odiato effetto yo-yo….come accade, e in che modo evitarlo.
image

CHE COSA E’ L’EFFETTO YO YO

In dietologia si indica come effetto yo-yo, noto anche come ciclicità del peso, la perdita e riacquisto ciclico di peso corporeo in seguito a diete eccessivamente ipocaloriche.  Il processo ha inizio con una dieta che, nel breve periodo, ti fa perdere  peso, ma che poi non è efficace nel consentire il mantenimento di tale perdita di peso nel lungo periodo: la persona a dieta cerca quindi di perdere nuovamente il peso riguadagnato ed il ciclo ricomincia.
image

PERCHE’  SI RIMETTE SU PESO

L’approccio classico nel tentativo di fare una dieta è di “mangiare di meno“, quello che invece accade in questa fase è che  l’organismo si adatta e cambia la sua efficienza metabolica, cercando inoltre di risparmiare ENERGIA attraverso una diminuzione del metabolismo, e di altre funzioni fisiologiche. È come se l’organismo rallentasse tutte le sue attività per risparmiare e per non soccombere alla mancanza di cibo.

Nella maggior parte dei casi l’effetto “yo – yo” è dovuto a diete troppo restrittive (sia dal punto di vista delle calorie introdotte che della varietà degli alimenti), che comportano esclusivamente una grande perdita di acqua e di massa magra (massa muscolare) invece che di quella grassa.

Inoltre la perdita di massa muscolare a sua volta comporta un rallentamento del metabolismo in quanto la maggior parte delle calorie viene bruciata dai muscoli, ostacolando quindi in questo modo un ulteriore calo. Ciò può tradursi in un nuovo aumento di peso corporeo, portando ad un peso addirittura superiore a quello iniziale, nel momento in cui la dieta viene abbandonata.
image

CONSIGLI PER UN CORRETTO APPROCCIO

1) Per dimagrire in modo corretto ed evitare l’effetto “yo – yo” occorre perdere peso in maniera lenta ma costante, dando il giusto apporto di carboidrati, proteine, grassi, fibre alimentari, sali minerali e vitamine e un cambiamento radicale e permanente delle abitudini alimentari e di vita: solo questo può dare la garanzia di poter mantenere i risultati ottenuti. Vedi ad esempio il percorso SHRED10, che ti permette di tornare in forma in modo naturale, efficace, equilibrato e veloce!
image

2) Organizzare una regolare attività fisica: questo combatterà proprio l’ adattamento a “sopravvivere” con poche calorie che è tipica reazione del sistema di difesa del nostro organismo (“da qualche tempo mangio meno ma non dimagrisco!”). Organizzare attività fattibili in qualsiasi momento e che non richiedano attrezzature particolari: camminare a passo spedito per 3 volte per settimana per almeno 45 minuti di seguito e/o salire e scendere un solo piano di scale, di seguito per 15 minuti un paio di volte al giorno è più semplice che prenotare campi da tennis a dover trovare una piscina in cui si possa davvero nuotare. Non bisogna strafare e sudare copiosamente; la chiave di lettura di un buon uso dei propri muscoli è costituita, durante l’attività fisica, da ritmo accettabile e sensazione di piacere con respirazione appena più frequente e profonda.
image

3) Fai attenzione al consumo di cibi la cui preparazione è sconosciuta (ad esempio in mensa, al ristorante, al bar); in questi casi scegli piatti semplici e riduci le porzioni.
 A casa utilizza tecniche di cottura semplici, con pochi grassi (meglio usare olio e acqua insieme per soffriggere) insaporendo con erbe o aromi e imparare almeno 2 ricette al mese di cucina semplice e gustosa. Ricorda che a parità di quantità e qualità i grassi cotti sono sempre meno sani di quelli utilizzati a crudo.
image

4) Come distribuisci il cibo che mangi nella giornata? Arrivi con troppa fame ai pasti, soprattutto a cena? Meglio frazionare in piccoli pasti (4 o 5) e fare la prima colazione. Concentrare la maggior parte del cibo a cena non è vantaggioso: poi se vedi la tv o se vai a riposare non li smaltisci piu. Se ci sono particolari orari in cui hai una grande sensazione di vuoto allo stomaco, valuta come il nostro organismo è stato “rifornito” nelle 3-5 ore precedenti e ridistribuisci la quantità di cibo senza aggiungerla al totale della giornata, “partendo” sempre da una colazione adeguata.
 5) Ingerisci bocconi piccoli e mastica con calma: digerisci meglio, e soprattutto, resti sazio più a lungo. La “dimensione” del boccone non dovrebbe superare il volume del proprio pollice.

E IN PIU’…..

Prova a fare un elenco delle cose che ti danno più piacere, al di fuori del cibo, e rifletti su quante hanno fatto capolino nella tua vita negli ultimi tempi. È probabile che troverai il deserto: è al loro posto che spuntano i cioccolatini! Quella “molla” che scatta dentro di te non è affatto “malefica”: è la tua parte viva, che chiede di essere ascoltata.

Quindi impara ad ascoltarti, e a scoprire di che cosa effettivamente il tuo corpo ha bisogno.
image

GLI OLI ESSENZIALI CHE CI AIUTANO

 Ecco un altro consiglio: prova con l’Olio essenziale di incenso da bruciare: se ne mettono 5 gocce sciolte nell’acqua del bruciaprofumi. Funzionano anche 7 gocce di Ylang Ylang da sciogliere la sera prima di cena nella vasca da bagno.

Spero che anche oggi queste informazioni ti siano state utili!

L’obbiettivo finale è ispirare uno stile di vita piu’ sano, quindi aiutarti nel tuo percorso per tornare in forma in modo sano e naturale!!!

Vuoi iniziare anche tu??? Allora scopri il percorso SHRED10, per imparare a tornare in forma in modo naturale e senza effetto yo yo!

Puoi continuare a seguirmi sulla mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/informaconmarionn

O scrivermi una mail su fattonaturale1@gmail.com

Un abbraccio

Marianna

5 CONSIGLI PER RIFIORIRE IN PRIMAVERA!

 

Secondo la medicina tradizionale cinese la primavera è la stagione in cui il ciclo vitale ha inizio. Si riattiva la natura, e con essa anche noi!

Il cambio di stagione porta con se qualche piccolo malanno di stagione, dovuto all’alternarsi di caldo e freddo, stanchezza, e sentiamo l’esigenza di detossinare il nostro corpo, lasciarci il freddo e l’inverno alle spalle, e accogliere i prossimi mesi di caldo e cambiamento!

Ecco quindi 5 consigli x aiutarti ad affrontare la primavera nella tua forma migliore, e non permettere ad agenti esterni di farti la festa :

index

1.INIZIA UNA DIETA DETOX

Un piano alimentare detox ti permette di  eliminare le tossine e accogliere la primavera con una pelle elastica e luminosa. L’allungarsi delle ore di luce sollecita il sistema nervoso influenzando il metabolismo basale. La rinascita primaverile in particolare agisce sul fegato, che oltre a gestire e diffondere energia in tutto l’organismo, svolge un potente lavoro di disintossicazione e drenaggio. Sperimenta su di te questi consigli, :

-Per qualche giorno elimina alcol e cibi grassi, zuccheri raffinati, latticini, caffè, farine bianche e lieviti.

-Privilegia zuppe e verdure al vapore, frutta: non si tratta solo di perdere peso, ma eliminare le scorie dell’inverno lavorando su metabolismo e pelle.

Dal primo di aprile noi inizieremo il percorso SHRED10, un nuovo programma detossinante adatto a tutti, semplice da seguire e con soddisfazioni immediate, che puoi iniziare anche tu assieme a noi, se vuoi capire meglio come funziona puoi cliccare QUI .

1438076452384

2.IDRATATI!

Bevi molta acqua, secondo un recente studio infatti, bere 3 litri di acqua al giorno permette una totale ridratazione di tutto il corpo! Scegli anche tisane drenanti e dotox, come il tarassaco o il carciofo.

3.ESCI ALLO SCOPERTO!

Approfitta delle belle giornate per stare fuori il più possibile, una passeggiata, una corsa per i più allenati, col passeggino per le neo mamme! Passa alla bicicletta quando il tempo lo permette, goditi il sole e l’aria aperta!

wpid-qqcyb7pjsh.png

4.DACCI UN TAGLIO!

Dai un taglio… alla tua chioma e ai pensieri negativi! Questo è un buon periodo per tagliare i capelli, anche come simbolo di trasformazione. Inoltre contribuirà a mantenere in salute e rendere più forte la tua chioma. Mentre le forbici agiscono sui capelli, immagina di tagliare anche le preoccupazioni e tutto ciò che ha rallentato la tua crescita negli ultimi tempi. Un nuovo inizio prevede anche nuove e buone abitudini, in primis proprio quella di amarti, e tagliare corto con tutte quelle “vocine” che ti dicono che non sei in grado, o non sei abbastanza! Migliora la qualità dei tuoi pensieri!!

 

Rinascere-a-primavera_su_vertical_dyn

5.FERMATI E ASCOLTA

Quando è stata l’ultima volta che ti sei presa del tempo solo x te??? Che hai fatto una scelta solo x te??? Pensa che a volte siamo così di corsa da dimenticarci di noi, dei nostri bisogni e dei nostri pensieri…Inizia a pensare se la situazione in cui trovi è quella che desideri, se il tuo lavoro attuale è quello che vuoi portare avanti per tutta la vita…insomma…visualizza!! Spolvera i cassetti dei sogni nascosti e inizia a considerarli nuovamente! Stai andando in quella direzione?? Stai vivendo la vita che hai sempre sognato? Cosa puoi fare per renderla migliore???

Non lasciarti convincere che non si può cambiare, e che è difficile ricominciare o fare il lavoro dei propri sogni!! Chi ti dice questo è colui che non ha mai avuto abbastanza coraggio per farlo…e non può permettere che altri lo facciano…e magari diventino più felici di lui!

Buon inizio SHRED 10 se hai già fatto la tua prenotazione e buona giornata!!!

https://freelifestyle.clickfunnels.com/optin27367457

FRUTTA E VERDURA DI MARZO (Arriva al TOP questa estate!!)

Ciao a tutti! !!
Marzo è  iniziato!!! <3 Il mese in cui ci lasciamo alle spalle l’inverno ed il freddo….le giornate si allungano…e inizia la primavera! !!

La natura ci dona la frutta e la verdura necessaria al nostro organismo…per nutrirlo e mantenerlo sano e pieno di energia!
image

In questo periodo di cambio stagione è  anche importante fare un percorso di detox, per alleggerire il corpo dalle tossine e prepararlo alla bella stagione che arriva.

È  importante scegliere frutta e  verdura di stagione. ..possibilmente coltivazioni locali. ..in quanto la qualità media delle grosse produzioni è  spesso bassa, e il nostro corpo non riesce ad assimilare i nutrienti completi da quel cibo.

In questo periodo puoi ancora acquistare a basso prezzo broccoli, cime di rapa, cavolo cappuccio, coste, cavolfiore e verza.
image

Inoltre con l’arrivo della primavera la terra inizia ad essere profumata  dagli aromi di stagione.

Ecco dunque le principali verdure di marzo:

image

-SPINACI

Anche se ormai siamo abituati a reperirli tutto l’anno, è proprio in questo periodo che troviamo i più freschi e saporiti, specialmente la varietà a foglia piccola, più adatta alle insalate.
Gli spinaci contengono elevati livelli di ferro e calcio, ma il contenuto di acido ossalico rende più difficile la sua assimilazione.
Ha un alto contenuto di vitamine A e C , ha proprietà antiossidanti ed è  ricca di acido folico, indispensabile in gravidanza.

image

-AGRETTI

Chiamati anche “barba di frate”, non sono altro che le piantine giovani di “Salsola soda”, appartenente alla famiglia delle  Chenopodiaceae , di origine mediterranea.
Possono essere lessati o cotti al vapore, conditi poi con olio, aglio e limone.
Ricchissimi di potassio, calcio, vitamina C e D. E oltre ad essere piantine molto saporite, sono depurative, diuretiche e remineralizzanti.

image

-ASPARAGI

Appartengono alla stessa famiglia dell’aglio, con la differenza che l’asparago è  ricco di clorofilla e dona loro il tipico colore verde e proprietà interessanti per il nostro organismo.
Vitamina A, molte del complesso B, potassio, fosforo e magnesio sono alcuni degli elementi di cui è  ricca.
Dato l ‘alto contenuto di potassio è un alimento molto utile per il cuore i muscoli ed il sistema nervoso,  ed è anche un ottimo diuretico.

image

-CARCIOFI

Sono un ottima fonte di potassio e sali di ferro.
Contengono un principio attivo la cinarina che favorisce la diuresi e la secrezione biliare.
Con le foglie si può creare un infuso straordinario per la diuresi e la eliminazione delle tossine.
I carciofi hanno anche molte fibre…quindi ottime per il transito intestinale.

image

-FINOCCHIO

È  un alimento ipocalorico, povero di grassi e ricco di fibre.
Contiene molte vitamine e sali minerali, potassio, fosforo, calcio, e vitamine A,B e C. Quindi ottime per le ossa, pelle, per il sistema immunitario,  e come disintossicante.
Contiene naturalmente fitoesteogeni,
Ottimo riequilibrante naturale dei livelli ormonali femminili.

image

-CIPOLLINE

Le cipolline appartengono alla stessa famiglia di aglio, porro, scalogno ed erba cipollina. Possono essere mangiate crude, mantenendo così tutte le proprietà nutritive, oppure appena scottate. Sono ricche di vitamina B e C , acido folico e fibre. Preziose di antiossidanti e flavonoidi, che aiutano a proteggere il sistema cardiovascolare e proteggono dal cancro.

Mentre ti sorseggi le ultime spremute d’arancia ecco qui la frutta del mese:

image

KIWI

Hanno un contenuto elevato di vitamina C, anche più del limone, peperone o arancia. Ricchi di potassio è vitamina E, rame, ferro e vitamina C conferiscono al kiwi proprietà antisettiche e antianemiche.

Ha proprietà remineralizzanti, ottime per il cuore e il sistema arterioso.
Ha anche proprietà diuretiche, rinfrescanti e dissetanti, rafforza il sistema immunitario e protegge la parete vascolare.

image

-CEDRO

È considerato il capostipite di tutti gli agrumi. ..da dove hanno origine tutti gli altri della famiglia.
È una miniera di minerali e vitamine, e ha pochissime calorie.
Grazie alle sue proprietà è utile per combattere cellulite,cistiti e disturbi renali.

image

-TARASSACO

È una pianta utilizzata per i disturbi del fegato, per risolvere problemi digestivi e per la cirrosi.
Aumenta la secrezione delle ghiandole dell’apparato digerente e stimola la produzione di saliva e succhi gastrici e pancreatici.
Può essere usato come decotto o anche in svariati usi in cucina, a crudo o cotto.

Questi sono solo alcuni dei frutti e vegetali di stagione. ..ti allego una scheda dove puoi trovare gli altri.

image

Potete anche preparare dei gustosi risotti con gli asparagi…dove puoi utilizzarli nella loro interezza,  o semplicemente al vapore con un filo di olio.
Oppure per iniziare il pasto una bella insalata con valeriana,  Soncino e radicchio con dentro finocchio e magari qualche fettina di arancia o cedro, e semi vari a completare.
Questo ti aiuterà a saziarti,   visto che richiede anche masticazione, e sono preziosi nutrienti che dai in primis al tuo corpo, in quanto digeribili più velocemente!

Per i vostri bambini puoi preparare delle macedonie colorate o gustose centrifughe!
image

Adesso è il momento giusto per iniziare a pensare a come ti vuoi vedere questa estate!! Quale è il tuo obbiettivo??

Spero che questi piccoli consigli ti siano stati utili!☺
I nostri esperti hanno preparato gratuitamente per voi anche una dieta detox che puoi richiedere gratuitamente qui:

http://sfogliaqui.net/5yo4

Continua a seguirmi anche sulla mia pagina facebook per ricettine, consigli ed offerte – – – – >>

https://www.facebook.com/informaconmarionn/

O sul mio profilo Pitis Marianna.

https://www.facebook.com/marianna.pitis

Buona giornata!
Un abbraccio!
Marianna

TORNA IN FORMA DOPO LE FESTE!! I 3 programmi esclusivi scelti per te!

Chi più o chi meno, durante le feste qualche chiletto di troppo se lo porta dietro…

Vuoi per l’obbligo morale di andare a pranzare dalla nonna che ci prepara (e costringe a mangiare) succulente pietanze in porzioni decisamente abbondanti, vuoi per la perdita della routine scolastica/lavorativa, o magari semplicemente perchè abbiamo la tendenza a “lasciarci andare “, ….tanto son le feste….tanto poi recupero…tanto all’estate mancano ancora un po’ di mesi…e avanti….

Personalmente mi sono  resa conto, nonostante non mangiassi gran parte dei piatti preparati (non mangiando infatti carne e pesce), e quindi restando relativamente leggera, che però alla fine ti lasci trascinare dall’atmosfera di festa….e quindi ti lasci andare a quella fetta di Panettone in più…o alla grappetta dopo il pasto….(almeno qui al Nord! 🙂 ).
image

Ecco ora finite le feste!!! Sabato abbiamo pure salutato la Befana…quindi in effetti NON CI SONO PIU’ SCUSE!!!

Ogni inizio anno porta con se i buoni propositi..un resoconto sull’anno appena terminato e lascia spazio ai progetti per quello nuovo…

Noi di #metodonetfit quest’anno abbiamo pensato a come rendere il 2018 ancora più emozionante...in che modo davvero aiutarti a ritrovare la tua forma migliore….nonostante i mille motivi che ti impediscono di farlo!!!

Vuoi il tempo..i soldi…la motivazione….i figli…abbiamo pensato a tutto!!! 🙂

E abbiamo creato 3 pacchetti specifici per ogni esigenza….e verrai inserita nella straordinaria community riservata ai clienti privilegiati dove portai confrontarti e chiedere consigli o supporto…

Uno straordinario team di nutrizionisti e personal trainer ti aiuterà anche nei dettagli…insomma…. tutto è pronto per far si che quest’anno sia il MIGLIORE!!!

 

PACCHETTO N.1: Viene definito il pacchetto “Trasforma il tuo corpo”, il migliore e più completo! 120 giorni di puro nutrimento per il tuo corpo (e mente!). Vai a nutrire in profondità ogni cellula del tuo corpo e migliori tutti questi aspetti:

-migliore qualità del sonno

-più energia e vitalità

-migliori la circolazione e il gonfiore

-pelle, capelli, unghie più forti, lunghi, luminosi e resistenti

-riduzione di kg e cm come e dove necessario

-riduzione delle intolleranze alimentari

…e molto altro!

PACCHETTO N.2: Viene chiamato “Super Veloce Plus”, tutti i nutrienti dei frutti rossi, drenante e brucia grassi, aiuta a:

-drenare

-rassodare

-sgonfiare

-snellire

-asciugare

-perdere kg e cm

 

PACCHETTO N.3: Chiamato “Super Veloce”, soluzione pratica specialmente per chi fa sport, per chi vuole solo rimodellare e bruciare i chiletti in più rimasti dalle feste:

-brucia grassi

-snellente

-rassodante
image

Questo progetto lo abbiamo chiamato #informaperte ,per decidere quanti giorni vuoi dedicare per tornare in forma….e quanto ti puoi impegnare…in base alle tue esigenze proprio perchè la perfezione è quella che decidi tu…la perfezione è come ti vedi allo specchio…quando esci di casa…quando rifletti l’amore che hai per te stessa…nel curare i tuo corpo, la sua salute ed il suo benessere…e facendo questo il tuo amore diventa contagioso e lo trasmetti anche a chi ti sta vicino!!!

Ecco comunque qualche consiglio da subito per iniziare bene l’anno:

FAI LA TUA LISTA DEGLI OBBIETTIVI PER IL 2018: 

Osa, decidi, sogna, pensa in grande!!!! Scrivi tutto quello che vorresti raggiungere, che ti piacerebbe cambiare, che ti piacerebbe risolvere…parti dal più grande…e a ritroso scopri passo passo in che modo attraverso vari sotto obbiettivi puoi effettivamente fare in modo che un sogno diventi un progetto reale…per trovare la tecnica più nel dettaglio puoi consultare questo articolo https://free-lifestyle.it/2017/09/05/come-scrivere-il-tuo-obiettivo-smart/

DEDICA DEL TEMPO PER TE STESSA

Decidi di dedicare una piccola parte della giornata a te stessa…a qualcosa che ti piace fare, magari leggere un libro…fare una corsa, guardare la TV….non partire con l’idea “tanto non  ho tempo”, abbiamo tutti 24H in un giorno…ed è la tua vita…quindi smettila di giustificarti e inizia a prenderti cura di te!

-MIGLIORA LA TUA ALIMENTAZIONE

Mangia molta frutta e verdura, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, dovremmo mangiare almeno 7 porzioni di frutta e verdura al giorno…tu ci riesci??

Apri la tua mente e inizia a sperimentare nuovi piatti, esiste la Quinoa, cereale buonissimo e ricco in proteine e minerali, esistono diverse varietà di riso, nero, rosso, integrale, molto più digeribili, saporiti e nutrienti…e li puoi tranquillamente trovare al supermercato…
image

Sperimenta le alghe in tavola..ad  esempio l’alga Wakame è considerata particolarmente benefica per le donne per via del suo contenuto di calcio vegetale e magnesio, oltre che per le proprietà diuretiche e per stimolare il metabolismo..nei prossimi giorni possiamo fare un approfondimento di questo argomento!

Ecco quindi qualche consiglio per te….contattatami qui!

sulla mail : fattonaturale1@gmail.com 

oppure sulla mia pagina Facebook “In forma con Marionn”, https://www.facebook.com/informaconmarionn?ref=hl

O direttamente sul mio profilo personale  https://www.facebook.com/marianna.pitis

per un consulto gratuito, e per scoprire quale è il programma pi adatto per TE!!

Un bacio <3

Marianna

5 consigli x non sgarrare e x tornare in forma!

Ormai hai provato a metterti a dieta in tutti i modi senza risultati?

Ogni volta che decidi di iniziare un percorso per rimetterti in forma, continui a sgarrare?

Di solito, l’errore più comune è proprio quello di voler cambiare “tutto” della nostra alimentazione e stile di vita, con il risultato che sono troppe cose da cambiare e quindi non riusciamo ad essere coerenti.

frutta5

Il segreto sta invece nell’attuare un piccolo cambiamento, magari quello di non mangiare formaggi, o levare le bibite gassate o il caffe, oppure i dolci o la cioccolata.

L’altro segreto è quello di mettere un limite temporale al nostro obbiettivo, in modo da poterlo raggiungere facilmente e quindi essere felici per il nostro traguardo!

Facciamo un esempio “non mangerò formaggio per una settimana”, oppure “niente bevande gassate x 1 settimana”, obbiettivi semplici, puliti, uno alla volta.

Organizza la tua giornata in modo da poter mangiare molta frutta lontano dai pasti, ad esempio a colazione frutta succosa, come anguria (ricordati di abbinarla solo al melone, meglio sola), o pesche, oppure 30 minuti prima di pranzo o cena, oppure a merenda. Questo aumenta il senso di sazietà, ti fa sentire bene, e il tuo corpo è in grado di avere preziosi micronutrienti per rigenerarsi.

Non vivere questo cambiamento come un imposizione, o qualcosa di forzato! Ma piuttosto come un piccolo cambiamento x il tuo benessere e la tua felicita!

fotoragazza

RICAPITOLANDO!

1.ATTIVA UN PICCOLO CAMBIAMENTO!

2.DATTI UN TEMPO BEN PRECISO NEL QUALE LO ATTUI

3.AUMENTA IL CONSUMO DI FRUTTA LONTANO DAI PASTI E A COLAZIONE

4.INIZIA IL PASTO CON VERDURA CRUDA SEMPRE!

5. SORRIDI!!! Il tuo corpo è il tuo meraviglioso tempio…amalo!!!

 

Un abbraccio

Marianna

 

 

 

FRUTTA E VERDURA DI LUGLIO! Belle, sane e abbronzate!

Luglio offre la varietà più succosa e colorata i tutto l’anno!

Pranzare o cenare con macedonie o insalatone diventa una buona alternativa, sana e che ci aiuta a sgonfiare la pancia e le gambe.

Scegliere frutta e verdura di diverso colore e varietà non solo ci fa essere piu belle, ma ci aiuta a vivere meglio, e anche a essere più felici e in forma!

Mangia in modo vario, inizia la giornata con acqua e limone, e bevi almeno 2 litri i acqua al giorno.

ritenzione-idrica

Ecco quindi la frutta e verdura TOP del mese!

Le TOP abbronzanti:

Carota, pomodoro, peperone, zucchina, cipolla rossa/ ciliegie, albicocche, fragole, lamponi

Le TOP antiossidanti

Aglio, piselli, ravanello, sedano, patate/ pesche, albicocche, prugne, limoni, mele, anguria
frutta

Le TOP drenanti

Bietola, cetriolo, erba cipollina, lattuga / melone, limone, ananas,
Come buona abitudine per mantenerti in forma, impara a mangiare la frutta almeno 20 minuti prima dei pasti principali, è un abitudine che piace tantissimo anche ai bambini!
abbro
Se non riesci a mangiare una grande quantità di frutta o verdura puoi fare dei buonissimi frullati o centrifughe, o informarti sul nostro programma naturale per aiutarti a consumare le giuste porzioni ogni giorno!
Buon luglio!!!!
Marianna

5 ricette di gustose salsine per sostuire il sale!

A volte pensiamo che entrare in un regime detox, per sgonfiare o perdere peso, voglia dire anche rinunciare ai saporti e al piacere della tavola!

Possiamo invece assaggiare nuovi sapori, e sperimentare in cucina, per poi magari scoprire che non ci sono rinunce, ma anzi!

Una delle cattive abitudini sulla tavola degli italiani è proprio il troppo sale, che può creare ritenzione idrica, problemi circolatori e non solo!

ricette-salse-fatte-in-casa-2-640x427

Ecco quindi qualche ricettina per preparare gustose salsine da abbbinare ai vostri piatti e per poter sostituire il sale:

TZATZIKI- DIURETICA

E’ una deliziosa tipica salsa greca, si ottiene frullando (o gratuggiando) 2-3 cetrioli con yogurt, aglio tritato e aneto (a piacere).

Aggiungi prezzemolo, regola di olio, sale e pepe. Accompagnala ai pinzimoni e alle insalate di legumi. Il cetriolo è diuretico, puoi usare lo yogurt di soia, e non noterai la differenza, e diventerà un ottimo alimento per mantenere in salute la flora intestinale, infine l’aglio è un grande antibatterico.

Pinzimonio-di-verdure-con-salse

SALSA WASABI- DEPURATIVA

La prepari mescolando un cucchiaino di pasta wasabi, un vasetto di yogurt greco magro (o di soia), un cucchiaino di semi di sesamo e frulla. Puoi abbinarla a verdure bollite, e apporta calcio, grassi buoni e sostanze solforate, altamente depurative.

TAHIN-RASSODANTE

Il tahin è una crema di origine mediorientale, preparata con semi di sesamo, leggermente tostati, triturati finemente, con l’aggiunta di olio di sesamo, oppure olio di girasole. Assicurati  che l’olio utilizzato sia sempre spremuto a freddo.  Ne risulterà una crema dal sapore molto marcato, ottima da abbinare alle verdure cotte più delicate (bietole, carote, patate, finocchi lessati) oppure al pinzimonio.

Il sesamo è un seme ricco di acidi grassi polinsaturi che prevengono le flaccidità.
piattpo
GUACAMOLE-NUTRIENTE
Una delle mie preferite, e con moltissime versioni diverse. Consiglio di schiacciarla con la forchetta per non alterare il sapore, e di usare un olio delicato. Si ottiene dal frutto maturo dell’avocado con l’aggiunta di limone, aglio e cipolla tritata (a piacere), peperoncino. Potete anche aggiungere pomodoro fresco a pezzettini. L’avocado contiene una bassa percentuale di zuccheri semplici e una buona dose di grassi (acido linoleico e Omega 3) che fanno bene al cuore e a tutto il sistema cardiovascolare.

HUMMUS-PROTEICO
Crema color ocra a base di ceci e tahin, originaria della tradizione culinaria araba. Perfetta spalmata su pane e crostini (o sulla pita, il tipico pane arabo) e per accompagnare verdure crude in pinzimonio, o servito insieme ai falafel, le tipiche polpette di legumi. Frulla una tazza di ceci lessati, aggiungi prezzemolo, mezzo limone spremuto, mezzo spicchio d’aglio tritato, un cucchiaino di semi di lino (fonte di Omega 3 e 6). Ne risulterà una crema ricca di proteine vegetali e fibra, da abbinare al pinzimonio e ad altri piatti vegetali.
Adesso sperimenta e scopri se il sale può essere sostituito! 🙂